News 24 ore

Novak Djokovic si rifiuta di parlare del vaccino

Il numero uno del mondo Novak Djokovic ha ancora una volta rifiutato di rivelare se è stato vaccinato contro COVID-19 e ha detto che non è sicuro se difenderà il suo titolo agli Australian Open del prossimo anno.

Punti chiave:

  1. Novak Djokovic afferma che lo stato della sua vaccinazione è una “questione privata” e una “indagine inappropriata”
  2. Il numero uno del mondo ha vinto il grande slam di apertura della stagione un record nove volte, comprese le ultime tre edizioni
  3. Il premier vittoriano Daniel Andrews afferma che è improbabile che i tennisti non vaccinati siano ammessi agli Australian Open

Lo stato di Victoria, dove si svolge l’evento del Grande Slam a Melbourne, ha introdotto un mandato vaccinale per gli atleti professionisti, anche se le autorità non hanno ancora chiarito quale sarà il requisito per chi proviene dall’estero.

“Le cose stanno così come sono, non so ancora se andrò a Melbourne”, ha detto Djokovic all’edizione online del quotidiano serbo Blic. “Non rivelerò il mio stato, indipendentemente dal fatto che io sia stato vaccinato o meno. Si tratta di una questione privata e di un’indagine inappropriata.Sto seguendo la situazione per quanto riguarda gli Australian Open e capisco che la decisione finale (sulle restrizioni legate al COVID) sarà presa tra due settimane. Credo che ci saranno molte restrizioni proprio come quest’anno, ma dubito che ci saranno troppi cambiamenti.”